” Lavora col cuore”

In questo mese ho conosciuto lo Chef Arnauld. Durante la prima settimana mi ha chiesto di stilare un menù ”tipicamente” italiano. E’ stato difficile capire che voleva delle scaloppine di carne e non la ” fiorentina”: la chiamava così. Siamo riusciti a capirci grazie a Google. Il tiramisù conviene non rifarlo, se verrai in Italia se ne potrà parlare. Con me, principalmente, è sempre stato gentile; mi ha fatto assaggiare un sacco di piatti della cucina francese e sono contenta. Mi ha insegnato tanto e non so quante quenelle ho dovuto fare prima di farle perfette. Grazie! Ieri sera era il suo ultimo giorno di lavoro. Va a fare l’apicoltore, gli piace veramente tanto. Abbiamo scambiato due o tre parole e mi ha fatto piacere sentirmi dire di essere stata in gamba, di continuare così e soprattutto di continuare a lavorare con il cuore perchè il primo cliente sei te stessa.  Merci Chef !! Spero a presto.

chef

Un ristorante tipico.

Mi piace lavorare qua. Lo staff è cordiale e poi sto imparando molto. Cucina tipica regionale rivisitata. Interessante. Io sono stata affiancata ad Arlena nella partita dei dessert. Non sono il mio forte i dolci quindi darò il meglio come sempre. Con Arlena a lavoro non mi trovo tanto bene. Non mi piace che lasci sempre il frigo in disordine, che mi faccia pulire anche il suo sudicio e che ripeta in continuazione che questo lavoro fa schifo.  Che non le piacesse questo lavoro l’avevo già capito, fa le cose tirate via. Da una parte sono contenta che non ci sia più almeno ho più spazio per me e posso far vedere agli altri che so fare meglio di lei. Sì sono abbastanza orgogliosa e ad essere sincera sono contenta che lo Chef abbia potuto constatarlo.

…e non sono finiti qui !

… La Brigata

Ieri sera ho conosciuto Deborah, fa ricevimento e ha 19 anni. Qua lo staff è giovane, mi piace.  Siamo andate a Creches insieme a Juliette e a Tibeau. Entrambi lavorano al ristornate. Menomale parlano un pò d’inglese altrimenti non saprei che dire.  Torniamo presto allo Chateau e Deb mi presenta alla brigata di cucina.

La cucina non è grandissima; ci sono tre banchi da lavoro, due passe e la zona fornelli. Carina. Ci sono due chef.  Arnauld si occupa in generale di tutto mentre Frantz principalmente dei primi.  Lo Chef più giovane mi fa assaggiare un pò di piatti, interessanti! Stasera in cucina sono in tre perchè gli altri hanno il giorno libero, mi dice che di solito lavorano in cinque.

Domani inizio alle 10.30 e non vedo l’ora.

20615938_1225295754282592_6685855455950356648_o

Torino P. Susa – Macon Loche

Mentre aspettavo il treno ho chiamato i miei. Ricca è stato fantastico, molto serio mi dice : ” marci, stai attenta agli juventini” e io, molto prontamente gli ho detto : ” cercherò di fare il possibile per evitarli ” . Mi fanno morire le sue uscite.

Sul treno ho conosciuto un signore di nome Andrea. Va a trovare il figlio il quale abita ormai da tre anni a Parigi.  E’ di Verona e della Toscana gli piace il nostro accento, la Ribollita e il paesaggio.

Alla stazione è venuto a prendermi Patrick, sembra simpatico ed un tipo alla mano.  Appena arrivati allo Chateau mi ha fatto vedere il mio alloggio: lo condividerò con una ragazza. Successivamente mi ha fatto conoscere lo staff di sala e ricevimento, ovviamente non ricordo un nome!  Dopo l’aver sistemato le valigie mi sono finalmente addormentata.

… già ad Agosto.

PISA CENTRALE – TORINO LINGOTTO

Ovviamente il treno è in ritardo di 40 minuti. Le gioie mattutine! Durante l’attesa ho conosciuto tre ragazzi: un fiorentino, un senegalese e un egiziano.  Con Dario ed Ernest farò il viaggio fino a Torino P. Susa mentre con Mohamed l’ho salutato alla stazione. I ragazzi mi hanno voluto aiutare con le valigie, sono stati gentilissimi per tutto il tragitto.  Appena è arrivato il treno mi sono accorta che sembrava di essere dentro il vagone del treno di Harry Potter. Ganzo ! Altro che in Francia io vado ad Hogwarts.

Per fortuna sono riuscita ad addormentarmi: mi sono svegliata verso le cinque di mattina e credo proprio che non mi riaddormenterò. ora ci troviamo ad Asti.

Finalmente arrivati  e sono riuscita anche a prendere la coincidenza. Top !

Pronti, Partenza, Via … !

FIRENZE S. M. N – PISA CENTRALE
Tra ieri e oggi è stata una giornata faticosa. Ho preparato le valigie ma come sempre non è mai semplice preparane una soprattutto se non si sa fino a quanto ci rimani e quindi butti dentro sia un pò di cose autunnali che estive.  Ho salutato i miei amici e come sempre mi sono accorta che sono veramente una persona troppo emotiva.  Sarà il fatto che sono ansiosa? che non sappia il francese? che mi spiace lasciare alcune persone? …Comunque sia mi ha fatto davvero piacere sentirmi dire alcune parole, e grazie davvero perchè ne avevo bisogno.
Stasera alla stazione mi accompagna Mamma ed Andrea, sono contenta di aver fatto una parte del viaggio con loro.  Ho salutato tutti a casa tranne Matte che è in vacanza a Maiorca ma ci siamo sentiti per messaggio.
Saluto Andre e la Mamma e mi avvio a prendere il treno per Pisa Centrale.  Qui ho conosciuto una signora la quale ha aperto da poco un B&B in Marocco. Che storia! Mi sono segnata il nome e chissà che non ci vada davvero un giorno. il viaggio è stato molto piacevole, mi ha raccontato la sua storia. Le è morto il marito e lei essendo in pensione ha voluto realizzare il suo sogno e ci sta riuscendo. Sono molto felice per lei e non è mai troppo tardi per realizzarsi.

Francia.

Ebbene si, parto per la Francia!

Non avevo mai pensato che un giorno ci sarei andata per lavorare eppure alla fine è accaduto.  L’ho sempre immaginata più come una meta per una vacanza sia per il fatto che il francese non mi affascina gran che e per la nomea delle persone.

Lavorerò in uno Chateau a Creches S. Saone nella ricerca mi ha aiutato lo Chef  Cristian Borchi, con il quale ho avuto sia il piacere di conoscerlo che di lavorarci, è stato gentilissimo a darmi questa opportunità e ovviamente le occasioni vanno colte.  Sono andata su Google a vedere sia lo Chateau che il paese.  L’albergo è veramente carino, molto bello mentre il paese è veramente piccolo un pò come Vicchio.

Sono veramente ansiosa, non so cosa aspettarmi: sarà tutta una nuova avventura e ne trarrò il meglio.

IMG_20170802_162624

 

"Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà"